Essere soci di AISI, garanzia di professionalità per i nostri clienti

AISI (Associazione Imprese Selfstorage Italiane) è un’organizzazione di categoria a livello nazionale che si occupa di rappresentare i maggiori operatori di Self Storage, a cui aderiscono circa 50 imprese, fra cui Forlì Self Storage.

Il concetto di Self Storage, se è consolidato negli Stati Uniti e nei Paesi del Nord Europeo, è una tipologia di attività tutto sommato “giovane” per il territorio italiano: il fatto che, quindi, sia attiva un’associazione di categoria è certamente un forte valore aggiunto sia per i titolari di queste attività imprenditoriali, sia per i clienti che ad essi si rivolgono.

Gli obiettivi di AISI puntano ad uno standard riconosciuto per l’industria del settore, alla promozione dei Self Storage, alla fornitura di ricerche specifiche e alla creazione di un forum di incontri, dibattiti e scambi tra i membri attraverso una serie di eventi, finalizzati anche alla conoscenza di esperienze innovative provenienti da Paesi in cui i Self Storage sono realtà attive da tempo.

“Per i nostri clienti – afferma Marika Mambelli, titolare di Forlì Self Storage – il fatto che la nostra azienda sia socia di AISI rappresenta una tutela in termini di professionalità, trasparenza e correttezza, anche grazie all’adesione al contratto nazionale di categoria, che garantisce la qualità del servizio erogato. In più, il confronto continuo con imprese del nostro settore ci permette di migliorare continuamente la nostra attività e di apprendere nuove metodologie e buone prassi operative.

Di rilievo, fra le iniziative di AISI, è l’annuale appuntamento con la convention nazionale, che quest’anno (terza edizione) si è svolta a Venezia lo scorso 11 maggio. Si tratta di un appuntamento qualificante per gli operatori dei Self Storage, in quanto accoglie investitori, sponsor, imprenditori e rappresenta il luogo delle testimonianze italiane e delle “contaminazioni” dal resto d´Europa e del mondo, in un contesto di mercato in continua evoluzione e crescita, nel quale vi sono ampi spazi per lo sviluppo di queste tipologie di attività.

“Di questo evento, a cui ho partecipato – conclude Marika Mambelli (nella foto con alcuni colleghi in occasione della convention di Venezia) – ho apprezzato l’opportunità di essere informata e di conoscere esperienze innovative, oltre che di aver ricevuto utili indicazioni per la gestione giornaliera della nostra azienda. Aspetti che nell’operatività quotidiana ci permettono di essere sempre più efficienti verso i nostri clienti e di offrire risposte adeguate ad ogni singola esigenza”.